Experian rinnova il sostegno all’Università Cattolica

 

 

Experian rinnova il sostegno all’Università Cattolica

per il Master in Credit Risk Management

Milano, 1 ottobre 2013 - Experian, leader mondiale nei servizi e nei sistemi per la gestione dei rischi di credito, rinnova il sostegno all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano per il Master in Credit Risk Management (Crerim, novembre 2013 – luglio 2014, quinta edizione).

La collaborazione prevede interventi e testimonianze di esperti di Experian secondo i programmi stabiliti dal corpo docente, e l’accesso agli strumenti più evoluti di analisi e supporto alle decisioni creditizie (accettazione,  gestione del portafoglio, segmentazione di clienti e prospect, ecc.).

Nato per iniziativa della Facoltà di Scienze Bancarie, Finanziare e Assicurative , Il programma del Master prevede una prima fase di formazione tecnico-giuridica sulla gestione del rischio di credito, a cui seguirà un periodo di pratica sul campo presso le aziende partner, tra cui la stessa Experian.

Aperte fino prossimo 26 ottobre , le domande di partecipazione saranno selezionate da una commissione fino al raggiungimento dei 30 posti disponibili. Le selezioni sono riservate ai laureati in Economia, Scienze Politiche, Giurisprudenza, Sociologia, Matematica, Fisica (laurea specialistica o di “vecchio ordinamento”) con un’adeguata conoscenza dell’inglese.

Secondo Mario Anolli, Preside della Facoltà di Scienze Bancarie Finanziarie e Assicurative dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, “Il Master in Credit Risk Management, primo in Italia, è nato per dare una visione evoluta e multidisciplinare del rischio di credito, della sua gestione e del suo controllo. Grazie anche al supporto delle aziende partner, siamo in grado di fornire ai nostri studenti un’offerta completa, che spesso sbocca in un inserimento lavorativo in realtà di primo piano a livello internazionale. Prevediamo inoltre la possibilità di assegnazione di borse di studio per gli studenti più meritevoli”.

 “La collaborazione con un ateneo di prestigio come l’Università Cattolica di Milano ci permetterà di contribuire alla formazione di giovani talenti in un ambito di sicuro interesse professionale e di stabilire un contatto con loro per nostre esigenze future – ha aggiunto Giglio Del Borgo, Country Manager di Experian per l’Italia – I partecipanti potranno inoltre familiarizzare con le soluzioni Experian, largamente utilizzate dagli esperti di tutto il mondo”

Riferimenti per la  stampa
Maurizio Mamoli - Allea - tel. 02.2049.838 – maurizio.mamoli@allea.net
Laura Ippolito  – Experian –  laura.ippolito@experian.com

Experian (Experian Plc) è leader mondiale nei servizi informativi per la prevenzione dei rischi di credito e di frode, il marketing  e la protezione dei dati di aziende e consumatori. E’ quotata alla Borsa di Londra (EXPN), ove concorre all’indice FTSE-100, espresso dai 100 titoli azionari più importanti.  Ha sede a Dublino (Irlanda) e le principali direzioni operative sono  a Costa Mesa (California, USA) , Nottingham (GB) e San Paolo (Brasile). Conta circa 17.000 addetti in 40 paesi, con un fatturato annuo che supera i 4,7 miliardi di dollari. In Italia, opera dal 1995; ha sedi a Roma e  Milano.

 

il Master in Credit Risk Management (Crerim) - Nato per iniziativa della Facoltà di Scienze Bancarie, Finanziare e Assicurative dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano , il Crerim  è giunto alla sua quinta edizione. Si avvale del sostengo di dei brand più noti nell’ambito del credito e dei servizi ad esso connessi, fra cui Deloitte, Experian, Barclays, Sas McKinsey e Prometeia.

Il programma  coniuga una solida formazione quantitativa con una visione multidisciplinare del rischio di credito, della sua gestione e del suo controllo. Aspetti distintivi ed innovativi  sono l’analisi dei legami  tra credit risk management e funzioni di governo aziendali, un approccio pragmatico alla misurazione e gestione del rischio di credito e alla sua comunicazione. Inoltre, il Master si propone di affrontare in modo approfondito le tematiche legate alle sinergie del risk management con le funzioni di marketing delle banche, con particolare riguardo all’utilizzo di tecniche statistiche al servizio della definizione dei target di clientela e della loro propensione all’indebitamento, con riguardo ad aspetti di finanza comportamentale e sociologia dei consumi.